Ripassiamo le basi di Google Analytics

computer grafico

Google Analytics è senza dubbio il programma gratuito più comodo e completo per monitorare e analizzare le visite a un sito. Ma, come tutti i migliori strumenti, pur essendo semplice, va saputo usare.

Per iniziare a utilizzarlo è necessario inserire il codice nel sito, lo si può fare manualmente o utilizzando un plugin per WordPress. Immediatamente, e in tempo reale, sarà così possibile iniziare ad analizzare le statistiche del sito.

Google Analytics è davvero utile in quanto permette di scoprire molte cose, ad esempio il numero di visite ricevute, quanto tempo gli utenti trascorrono sul sito, da dove arrivano le visite (ad esempio da Google, o dai social network), in quali città e nazioni si trovano, quali sono le pagine più lette e tutte le informazioni riguardanti le vendite dell’eventuale e-commerce.

Vediamo in dettaglio quali sono le informazioni più importanti che è possibile visualizzare:

  • Panoramica delle visite nel tempo: analizza l’andamento delle visite in un dato intervallo di tempo (ore, giorni, mesi o anni).
  • Analisi delle fonti di traffico: da qui è possibile vedere come arriva il traffico sul sito. Può ad esempio arrivarci in maniera diretta, quindi digitando l’indirizzo sulla barra del browser, tramite ricerche su Google, link da un altro sito o social network.
  • Analisi delle pagine più lette: qui è possibile scoprire quali sono le pagine che sono state maggiormente lette, quelle che gli utenti hanno ritenuto più interessanti. A volte si hanno delle vere e proprie sorprese! Un dato davvero molto utile anche per capire come proseguire nel lavoro.
  • Analisi dei dati dell’e-commerce: uno strumento davvero fondamentale che permette di analizzare nel dettaglio le vendite.

La possibilità di misurare tutte questi dati ci fa capire non solo come va l’azienda o l’attività al momento ma anche come programmare operazioni future, come proseguire, le cose da fare in base a quelle che hanno dato buoni risultati e quelle da non fare più perché in passato si sono rivelati degli insuccessi.

Articoli correlati