Le regole del Live Tweeting: cosa è e come organizzarlo

Twitter

Con il termine “live tweeting” si intende il twittare in diretta qualcosa. In genere si tratta di un evento o di un convegno, ma può anche trattarsi di una trasmissione televisiva o della pubblicità di un marchio. Nonostante tutte le difficoltà in cui ultimamente versa Twitter, il live tweeting è un’attività che può ancora essere utile per far conoscere e raccontare qualcosa in tempo reale, mentre sta avvenendo. Fare live tweeting significa infatti ampliare la portata dell’evento stesso raggiungendo persone che non sono presenti fisicamente e aumentare allo stesso tempo la visibilità in rete. Si tratta quindi di un ottimo strumento di promozione che può ben integrare altre attività di comunicazione.

Fare un buon live tweeting non è però un’attività banale. Serve intanto una grande capacità di sintesi, velocità nel trasmettere concetti e pensieri in pochi caratteri e molta attenzione per non sbagliare nonostante la velocità. Esistono delle regole da seguire perché sia realmente un’attività efficace. Vediamole!

1) Iniziamo scegliendo un hashtag breve e chiaro che comunichi immediatamente di cosa si sta parlando. L’hashtag scelto dovrà essere presente in tutti i tweet sull’evento. Un buon hashtag deve essere non troppo lungo, unico e inconfondibile, facile da ricordare. Può essere ad esempio l’acronimo della manifestazione, una parola che contenga il brand, magari accompagnata dall’anno in cui si svolge l’evento.

2) A questo punto dobbiamo mettere insieme un team che si occuperà dell’attività tenendo conto anche del coinvolgimento degli influencers, utenti ritenuti particolarmente importanti e specializzati in quella determinata materia. Il live tweeting non è assolutamente un’attività da fare a tempo perso. Deve essere fatto da persone con le giuste competenze per seguire il lavoro, altrimenti si rischia di vanificare tutto.

3) L’attività di live tweeting deve poi iniziare in anticipo rispetto all’evento che si vuole raccontare. Questo serve per attirare l’attenzione degli utenti che già vi seguono e per attirarne di nuovi sull’evento in questione, il tutto utilizzando l’apposito hashtag.

4)Ci siamo, l’evento è iniziato. Cosa twittare? Dobbiamo tenere presente che l’obiettivo del live tweeting è quello di permettere a chi non è presente in sala di seguire comunque l’evento al quale stiamo assistendo. Possiamo quindi twittare frasi interessanti dei relatori, domande e risposte del dibattito in sala, informazioni di contorno sull’ambiente, la location, i partecipanti, i nostri commenti personali, mettendoli in evidenza come tali. Infine non dimentichiamo che quello che twittiamo deve essere utile a chi legge, evitiamo quindi commenti banali e inutili.

5)Una buona regola è anche accompagnare i tweet con immagini e video perché il contenuto risulti ancora più coinvolgente.

6) Teniamo presente che per entrare in trending topic (la classicifa degli hashtag più usati su Twitter) è necessario il verificarsi di una massa di contenuto costante e continuativa sull’hashtag. Essere in trending topic è sicuramente molto utile per dare visibilità all’evento, ma non è detto di riuscirci, anche per una questione di tempo.

Articoli correlati