Come trovare idee per i contenuti social

home office

Trovare idee interessanti da pubblicare sui social network non è una cosa così semplice. Spesso capita di trovarsi senza nessuna ispirazione, senza nessuna idea su dove andare a reperire informazioni e idee che siano originali e creative e abbiano le potenzialità per diventare virali.

Partiamo quindi dalle basi. Si può innanzitutto iniziare con quell'immenso calderone di notizie che è Google, nonché il motore di ricerca più utilizzato al mondo. È una fonte inesauribile di informazioni di ogni genere, notizie e aggiornamenti su tutto e tutti. In particolare lo strumento Google Trends è molto utile perché permette di analizzare quali sono i contenuti più ricercati o che si trovano nelle prime posizioni di ricerca del motore.

Il passo successivo è iniziare a passare in rassegna siti e blog di settore. Bisogna cercare quelli che parlano degli argomenti che ci interessano e iniziare a spulciarli bene. Naturalmente si deve trattare di siti o blog gestiti da fonti autorevoli. E poi non ci si deve più limitare all'italiano. Perlomeno l’inglese lo sappiamo un po’ tutti, e siti e blog internazionali possono essere molto utili a procurare notizie fresche.

Non dimentichiamo poi che il secondo motore di ricerca più usato al mondo dopo Google è YouTube, vale quindi la pena farci un giro per cercare nuove tendenze e contenuti virali.

Inoltre, anche se ormai sembra impossibile solo pensarci non esiste solo il web ma anche le riviste, i giornali e i libri, sono fonti inesauribili di testi, parole e idee che possono trasformarsi in ottime fonti di ispirazione.

Esistono poi degli strumenti personalizzati per la ricerca, dunque perché non utilizzarli? Stiamo parlando di strumenti preziosissimi come Google Alert e Wikipedia, Buzzsumo e Ubersuggest.

Un altro metodo consolidato per trovare contenuti per i social è monitorare le fonti preferite attraverso gli aggregatori di feed come Feedly, Pulse o Flipboard per non lasciarsi sfuggire nessuna notizia importante.

Ma forse il metodo più efficace per trovare contenuti per i social network e condividerli istantaneamente sono i tool specifici di content curation e di gestione dei social media. Ovvero piattaforme per il content marketing che danno la possibilità di raccogliere e condividere online materiali rilevanti nell’ambito dell’attività svolta, come scoop.it o paper.li.

Infine non c'è niente di male a spiare e monitorare i propri competitors. Cosa fanno? Cosa pubblicano? Che risultati hanno? Possono essere fonte di ispirazione e monito inestimabile.

Articoli correlati