Come far leggere i tuoi articoli fino all’ultima parola

scrivere blog

Ti impegni a scrivere i tuoi articoli per il blog, ci impieghi impegno, tempo e fatica. E magari poi non vengono letti, o comunque non vengono letti come vorresti: fino in fondo. Molti si fermano al titolo. Qualcuno legge il primo paragrafo. O magari le parole sottolineate o in grassetto. Un po’ frustrante no? Ma allora come si fa a interessare i lettori a fare in modo che leggano, davvero, fino all’ultima riga?

Ecco qui elencati alcuni punti da tenere in considerazione:

1. Personalità in primo piano. Scegli uno stile di scrittura frizzante che metta in luce la tua personalità e il tuo stile individuale.

2. Titoli. Questa è l’unica parte di un articolo che il lettore leggerà sicuramente. Quindi ha una funzione davvero importante: catturare la sua attenzione per farlo proseguire nella lettura. È fondamentale dunque far emergere immediatamente nel titolo il nocciolo della questione e il tema del contenuto dell’articolo.

3. Lunghezza. Non si può ridurre tutto alla sola lunghezza affermando che un testo corto si legge meglio. Certo, anche questo è vero, però perché essere costretti alla sintesi pur di farsi leggere? A volte una sintesi troppa estrema non fa affatto bene al testo, che rischia di perdere così fluidità. L’importante è togliere il superfluo, quelle che davvero non serve.

4. Evidenzia le parole. Per mettere in risalto parole e frasi puoi usare citazioni, riquadri, grassetti.

5. Dai informazioni utili. Questo serve per aiutare i lettore a capire se è effettivamente interessato a leggere l’articolo e se ha il tempo di farlo in tranquillità. Puoi ad esempio inserire informazioni che possano far capire a priori di che articolo si tratta. Può risultare utile poi scrivere il tempo di lettura stimato così che il lettore possa valutare se iniziandolo avrà il tempo di finirlo o se lo dovrà salvare per poi leggerlo con calma in un momento successivo.

6. Leggibilità visiva. In altre parole: non spaventare i tuoi possibili lettori con muri infiniti di parole scritte in un font poco chiaro o con caratteri troppo piccoli. Dividi il testo in paragrafi significativi, scegli un font piacevole e usa una formattazione adatta.

7 Emozioni: Tutto quello che noi facciamo è influenzato dalle nostre emozioni. Ecco dunque un tasto su cui conviene giocare se vogliamo raggiungere il nostro scopo. Il lettore si dovrà sentire coinvolto, dovrà vedersi rispecchiato in quello che noi diciamo, dovrà sentirsi partecipe. Magari utilizzando la forma del tu o ponendo domande. Sono solo alcune idee.

Ci sono molti testi in rete, molti blog, praticamente su tutti gli argomenti. L’utente ha a sua disposizione un numero infinito di informazioni e di articoli da leggere, dobbiamo fare in modo che il nostro si distingua dalla massa quindi se vogliamo che i pezzi per i quali impieghiamo tempo ed energie vengano davvero letti fino in fondo, se da tutti è impossibile, almeno da un numero significativo di persone.

Articoli correlati